Newsroom

IVASS “il Vita traina la raccolta”

Secondo le statistiche elaborate dall’IVASS, in riferimento al primo semestre 2013, i premi lordi contabilizzati del portafoglio diretto italiano nei rami vita e danni (realizzati da imprese nazionali e Rappresentanze in Italia di imprese non appartenenti allo Spazio Economico Europeo) sono stati pari a 59.752 milioni di euro, con un incremento dell’11,7% rispetto al medesimo periodo di osservazione del 2012.

E’ da imputarsi al ramo vita lo sviluppo della racconta sopra evidenziato che in particolare, ha registrato premi per un ammontare di 42.593 milioni di euro, segnando un +20,2% rispetto all’anno precedente e aumentando contestualmente la propria incidenza sul portafoglio globale “vita e danni” che si è attestata al 71,3% contro il 66,2% del 2012.

Inoltre, risulta importante segnalare un +18%, rispetto allo stesso periodo di osservazione del 2012, del ramo I ossia, assicurazioni sulla durata della vita umana che registra premi per 30.857 milioni di euro.

Il dettaglio della raccolta premi suddivisa per i vari rami che compongono il comparto Vita, è riportato nel seguente schema:

Infine, per quanto concerne la nuova produzione del comparto vita si attesta a 28.452 milioni di euro, in crescita del 20,6% rispetto al primo semestre 2012. Va inoltre evidenziata la performance del ramo I che totalizza 19.672 milioni di euro, registrando un incremento pari al 15,9% rispetto all’anno precedente.

Fonte:

  • Ania.it